HOME > Iniziative > Stati generali della Città - Welfare e Salute > Servizio integrato nidi-micronidi 0-3 anni

SERVIZIO INTEGRATO NIDI-MICRONIDI 0-3 ANNI

Nidi-micronidi da 0-3 anni.Tagesmutter.Servizio integrato 0-3 anni presso la sezione femminile della casa circondariale


Descrizione

sono in rappresentanza del Soroptimist International di Reggio di Calabria, club service per le donne che possano attuare il loro potenziale, realizzare le loro aspirazioni, e avere pari opportunità. Si è potuto rilevare che in Italia, ed in particolare nel Comune di Reggio Calabria e in tutta la Città Metropolitana, il blocco d’emergenza, detto lockdown, ha posto in evidenza ciò che già esisteva dal 1860 e ancora esiste, nonostante le molte lotte effettuate dalle donne ancora oggi. Fra tutte voglio porre l’attenzione al lavoro extrafamiliare ancora ostacolato dai carichi di cura quasi esclusivamente addossati alle donne. In misura più grande dove, oltre alla scarsa collaborazione in famiglia da parte degli uomini, si aggiunge la scarsità dei servizi sociali. Il divario di genere è ancora attivo nei percorsi lavorativi: uno di questi è che le donne subiscono conseguenze al momento della nascita di un figlio. Un quinto delle donne lascia il lavoro. Ricorrono di più al part time per conciliare i tempi di vita. Tutto ciò comporta: perdita di opportunità, minore retribuzione, frammentarietà dei percorsi lavorativi, dipendenza economica dal consorte (a volte quest’ultima può sfociare nella violenza all’interno delle mura di casa, violenza non denunciata), e lo sfocio delle difficoltà economiche in percorsi illegali che spesso portano alla detenzione. Inoltre le donne con livelli istruttivi alti hanno ancora difficoltà ad abbattere il “tetto di cristallo”, ovvero ad occupare posizioni di vertice in aziende pubbliche e private. Richiediamo quindi al Comune e alla Città Metropolitana di Attivare il sistema integrato del d.lg. 65/2017 con particolare riferimento ai nidi-micronidi da 0-3 anni tale da soddisfare pienamente le numerose richieste. Molte delle quali non vengono soddisfatte e si rivolgono, laddove ne hanno le possibilità economiche, a strutture e servizi privati. Attivare la L.R. 15/2013, seguita dal Regolamento di attuazione 9/2013, il servizio Tagesmutter, che offre educazione e cura, gli educatori domiciliari presso il proprio domicilio, a piccoli gruppi di bambini principalmente nella fascia d’età 0-3 anni, gli educatori familiari presso il domicilio della famiglia. Attivare un servizio integrato 0-3 anni presso la sezione femminile della casa circondariale per i bambini detenuti con le madri.


Bisogni a cui risponde

Il divario di genere è ancora attivo nei percorsi lavorativi: uno di questi è che le donne subiscono conseguenze al momento della nascita di un figlio. Un quinto delle donne lascia il lavoro. Ricorrono di più al part time per conciliare i tempi di vita. Tutto ciò comporta: perdita di opportunità, minore retribuzione, frammentarietà dei percorsi lavorativi, dipendenza economica dal consorte (a volte quest’ultima può sfociare nella violenza all’interno delle mura di casa, violenza non denunciata), e lo sfocio delle difficoltà economiche in percorsi illegali che spesso portano alla detenzione. Inoltre le donne con livelli istruttivi alti hanno ancora difficoltà ad abbattere il “tetto di cristallo”, ovvero ad occupare posizioni di vertice in aziende pubbliche e private.


Quale contributo darà alla tua comunità?
Quali problemi intende risolvere?

Attivare il sistema integrato del d.lg. 65/2017 con particolare riferimento ai nidi-micronidi da 0-3 anni tale da soddisfare pienamente le numerose richieste. Molte delle quali non vengono soddisfatte e si rivolgono, laddove ne hanno le possibilità economiche, a strutture e servizi privati. Attivare la L.R. 15/2013, seguita dal Regolamento di attuazione 9/2013, il servizio Tagesmutter, che offre educazione e cura, gli educatori domiciliari presso il proprio domicilio, a piccoli gruppi di bambini principalmente nella fascia d’età 0-3 anni, gli educatori familiari presso il domicilio della famiglia. Attivare un servizio integrato 0-3 anni presso la sezione femminile della casa circondariale per i bambini detenuti con le madri. Il lavoro extrafamiliare è ancora ostacolato dai carichi di cura quasi esclusivamente addossati alle donne. In misura più grande dove, oltre alla scarsa collaborazione in famiglia da parte degli uomini, si aggiunge la scarsità dei servizi sociali. L'apertura di servizi integrati pone una maggiore libertà di scelta alle donne al settore lavorativo in cui inserirsi.


Elemento distintivo iniziativa

Si è potuto rilevare che in Italia, ed in particolare nel Comune di Reggio Calabria e in tutta la Città Metropolitana, il blocco d’emergenza, detto lockdown, ha posto in evidenza ciò che già esisteva dal 1860 e ancora esiste, nonostante le molte lotte effettuate dalle donne ancora oggi. Il lavoro extrafamiliare è ostacolato dai carichi di cura quasi esclusivamente addossati alle donne vista la scarsità dei servizi sociali.


Quali sono le risorse e le tecnologie che ti servono per implementare l’iniziativa?

Strutture dove istituire i nidi e micronidi. Attrezzature strutturali per i micronidi. Formazione di educatori.


Destinatari

donne neomadri attive in un lavoro extrafamiliare


AUTORE



Laura Giovanna Giovine

INIZIATIVA


CATEGORIA

WELFARE

USO DEL LUOGO

servizio pubblico

ALLEGATI

Non ci sono allegati per questa proposta.
Torna su