HOME > Aggiornamenti > Dettaglio notizia

Svelati i nomi dei 25 autobus pon metro

Presentati gli esiti del processo partecipativo. Il sito della partecipazione protagonista


Svelati i nomi dei 25 autobus acquistati con il Pon Metro all’interno dell’evento tenutosi questa mattina presso piazzale Atam di Largo Botteghelle, inserito all'interno delle attività della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, organizzate dall’Assessorato alla Mobilità retto da Giuseppe Marino per mezzo dello  sportello Europe Direct, Ufficio Stampa, Valorizzazione Beni Culturali e Marketing Atam.

Insieme all’Au di Atam Francesco Perrelli tantissimi i rappresentanti del mondo produttivo, sportivo e culturale della città che hanno fatto quadrato attorno a questo simpatico evento.

Dall’interno di un processo partecipativo inaugurato lo scorso aprile, cittadini, utenti di Atam e studenti hanno lanciato più di 200 proposte indicando il nome che avrebbero voluto dare a 25 autobus Pon Metro.  

Irene Calabrò nelle vesti di   Assessore alla partecipazione del Comune di Reggio Calabria, a nome dell’amministrazione comunale ha ringraziato quanti: “sono stati protagonisti di un metodo, quello della partecipazione, divenendo strumento e portavoce di tanti messaggi positivi”.

“Dare un nome – ha detto Irene Calabrò -  aumenta il rispetto per le cose e per gli altri. In particolare le scelte   proposte dai reggini evidenziano  la voglia e il recupero della nostra  identità e delle nostre radici. ”

  Tra i nomi scelti,  spazio ai colori di  Reggina e Viola (presenti oggi con i loro presidenti Praticò e Coppolino),  ad alcuni siti archeologici e culturali cittadini ( Mura greche, Castello aragonese, Angelo tutelare)  a specificità del territorio ( come Bergamotto,  Annona, igt Pellaro e Arghillà),   ma anche un importante riconoscimento  alle origini magno greche di Reggio Calabria.

Grazie all’apporto dello studente del Liceo Classico Campanella, Giovanni Polimeni che attraverso il nostro sito  ha  proposto e condiviso i nomi delle antiche colonie magno greche evidenziando:  “ la necessità di porre al centro dell'attenzione la nostra storia ed il nostro passato nobile e fiorente, sia per risvegliare quanti disperano della nostra terra sia per dare una spinta al turismo storico-culturale nel nostro territorio, in concomitanza con la crescente importanza che sta assumendo il Museo Archeologico Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria”.

Per la lista integrale dei  25 nomi cerca @comunerc  su Facebook.

 

Reggio Calabria 20 settembre 2018

Torna su